Sei sott'acqua: respira

Ti trovi a 295metri di profondità,
tutto è oscuro e buio,
solo acqua, ovunque, intorno a te,
hai una sola possibilità:
respirare.

 

No, non siamo completamente impazziti, è solo una delle sensazioni che potresti provare iscrivendoti alla nostra scuola di Counseling Naturopatico Integrativo, come siamo arrivati in fondo al mare?
Te lo spiego tra poco, prima mi presento.

 
 

Mi chiamo Gianluigi Giacconi

  • sono il direttore didattico della scuola CNI: sono solo la punta dell'iceberg, c'è un intero team di professionisti, continuando a leggere trovi la presentazione di tutti i docenti,
  • autore di 4 libri: 2 sulla respirazione, 2 sugli attacchi di panico,
  • ho partecipato a trasmissioni televisive,
  • ho collaborato con aziende di prestigio internazionale (AC Milan, SanPellegrino, Telecom, Bayern),
  • studiato con formatori ancora più prestigiosi del livello di Bruno De Michelis e Claudio Naranjo,
  • ho seguito personalmente più di 10.000 persone,
  • quest'anno aprirò per il 9° anno le porte della scuola CNI.

 
 

L'attività che più mi sta a cuore è quella di aiutare le persone a immergersi nelle profondità marine e respirare.



Uso questa metafora non solo perché in gioventù mi dilettavo di apnea, ma soprattutto per spiegare il concetto della consapevolezza, magari lo conosci già, ma sono sicuro che non ne hai mai sentito parlare in questi termini.

Normalmente le persone si limitano a sguazzare vicino a riva, dove l'acqua arriva al ginocchio, al bacino o al collo, qualcuno si spinge dove "non si tocca", altri fanno brevi immersioni, ma sempre rimanendo in acque sicure (o, come le chiamo io, noiose). 

Sono poche le persone che scelgono di spingersi a fondo e poi ancora più a fondo... e giù giù, verso l'oceano blu.

Vuoi per mancanza di stimoli, o per paura, per la carenza di mezzi tecnici e competenze: pochi esplorano quell'oceano sommerso.

Quei pochi che si immergono, sconfiggono le paure, sopportano la pressione, imparano a respirare, questi sono quelli che potranno vivere davvero.

Come sai se hai già fatto dei percorsi di formazione, solo chi si guarda dentro riesce a vivere davvero, come diceva Jung, 

Chi guarda fuori sogna, chi si guarda dentro si sveglia

Carl Gustav Jung

Una persona che sopravvive rimane in superficie, dove, è tutto più facile: si gode il mare, il sole, la routine e rimane inconsapevole dell'oceano di emozioni e sensazioni che si sta perdendo e che si trovano giusto sotto (dentro) di sé.

Una persona che sceglie di vivere, (perché, a differenza della sopravvivenza questa è una scelta, quindi consapevole) sceglie di affrontare tutte le difficoltà della vita con tutte le sue dinamiche, le sue esperienze e le sue emozioni: scende e si gode la profondità del mare.

Quindi la soluzione è diventare consapevoli?



Non così in fretta.

Scegliere di vivere non è facile, è molto impegnativo, faticoso, può essere doloroso... e io sono qui per scoraggiarti, se serve.


Sarò la tua guida e, in quanto tale, il mio compito è di dirti se e quanto puoi immergerti in profondità. 

Per scendere nelle profondità oceaniche servono gli strumenti giusti, il patentino da sub, la giusta preparazione, una guida che ti aiuti e indichi la strada.

Puoi anche pensare di affrontare le profondità oceaniche con boccaglio, un paio di occhialini e delle pinne: ti immagini la scena?

Quanto può durare una persona non allenata in apnea? 30 secondi? 1 minuto? Per non parlare della paura del "grande blu" o della pressione cui il corpo è soggetto.

Decisamente non è una buona idea.



Se invece ti procuri tutti gli strumenti che servono, hai studiato la teoria, hai fatto prove in ambienti sicuri, con la giusta guida puoi iniziare con le prime immersioni.

Scendere in profondità ti porta in contatto con le parti più profonde di te, con le tue emozioni, con i desideri più grandi e con il tuo vero potenziale.

Fuor di metafora questa scuola vuole proprio insegnarti a respirare: il filo conduttore della scuola CNI è proprio il respiro consapevole e terapeutico.

Ciò che puoi trovare in fondo al mare non lo sai nemmeno tu, quando gli studenti condividono la loro esperienza sulla scuola CNI parlano spesso in questi termini:

 
 

  • Ho trovato l'obiettivo della mia vita (questo in genere succede grazie al SUN),
  • Mi sento realizzata,
  • Mi sento libera,
  • Sono pronto per migliorare il mondo con la mia positività,
  • Finalmente ho smesso di sopravvivere (da qui è nata l'idea per questa lettera che ho scritto per te),
  • Mi sento centrata,
  • Mi sento felice,
  • Ho trovato / mi sono creata un lavoro.

 
 

Vuoi imparare a respirare sott'acqua?

Compila il seguente questionario con informazioni reali e risposte sincere, se la candidatura risulterà idonea, verrai ricontattata per una prima telefonata conoscitiva, successivamente potrai accedere al colloquio attitudinale con il direttore didattico della scuola CNI, Dott. Gianluigi Giacconi

Clicca qui e compila il questionario

Grazie a questo questionario otteniamo le informazioni necessarie per conoscere il tuo grado di preparazione e di predisposizione al lavoro di counselor, oltre al tuo interesse per la crescita personale.
Per ulteriori informazioni, dopo aver compilato il questionario contattaci direttamente all'indirizzo email: segreteria@aspeera.it

 

A chi è rivolta la scuola di counseling?

 

La Scuola CNI va bene per me?



Fino ad oggi le persone che hanno ottenuto i maggiori benefici (anche in termini lavorativi) da questa scuola, sono le persone che avevano una forte motivazione nell'aiutare il prossimo, nel voler vivere in maniera consapevole e nell'acquisire competenze professionali da spendere nel mondo del lavoro creando una nuova figura professionale oppure rafforzando quella già esistente (diversi nostri studenti sono già operatori nel settore del ben-essere).

La Scuola CNI è molto vasta, apre moltissime possibilità, non ti indirizza verso un'unico lavoro specifico ma ti aiuta a trovare il tuo posto e a costruirci attorno la tua figura professione.

Proprio per questo motivo tutte le persone che si sono iscritte ed erano fortemente motivate a crearsi un futuro professionale, ci sono riuscite.

 

"La professione di counselor è illegale in Italia!"
"Dopo 3 anni di studi e sacrifici economici non puoi operare."

 

Ne abbiamo viste di tutti i colori e la legislazione non aiuta a fare chiarezza



Il nostro obiettivo principale è aiutare le persone e le organizzazioni promuovendo la positività globale dell'individuo.
Non siamo persone di legge, per questo ci siamo rivolti e ci rivolgiamo a professionisti e associazioni il cui lavoro è sapere quali sono i limiti imposti dalla legge e come lavorare per rispettarli.
Non è questo il momento per scendere nei dettagli dei termini di legge e di quali sono i limiti, ti basti sapere che siamo tutelati e garantiti se operiamo nel nostro settore di competenza.
Proprio per questo è utile avere a che fare con docenti che sono prima di tutto professionisti che operano ogni giorno e quindi sanno quali sono i limiti da rispettare.

 
 
 
 

Quanto tempo ci vuole per diventare counselor e naturopati?



La scuola di counseling è triennale e offre un quarto anno di specializzazione per poter accedere alla qualifica di Naturopata. Ogni anno scolastico prevede 300 ore di frequenza.

L'anno accademico della Scuola CNI inizia a gennaio e le iscrizioni sono aperte fino al 15 gennaio e in ogni caso si chiudono al raggiungimento del numero massimo di partecipanti fissato in N° 25 allievi per anno.

L'ammissione alla scuola di counseling è subordinato al superamento del colloquio di idoneità da sostenersi personalmente con il Dott. Gianluigi Giacconi, direttore didattico della scuola CNI.



Queste sono le attività pianificate per ogni anno accademico, per il dettaglio delle lezioni, compila il questionario



1° anno

150 h suddivise in 9 week-end di lezioni e workshop esperienziali teorici e pratici;

40 h (20h * 2) di corso di Integrazione Somato Psichica (ISP)* (da frequentare due volte);

90 h di seminario residenziale di sette giorni Seminario per Uomini Nuovi 1 (SUN 1)**;

30 h di studio indipendente con supervisione e preparazione di una tesina su un argomento trattato nel corso dell’anno per l’esame di abilitazione al passaggio al secondo anno.


2° anno

150 h suddivise in 9 week-end di lezioni e workshop esperienziali teorici e pratici;

40 h (20h * 2) di corso di Integrazione Somato Psichica (ISP)* (da frequentare due volte);

80 h di seminario residenziale di sei giorni Seminario per Uomini Nuovi 2 (SUN 2)**;

30 h di studio indipendente con supervisione e preparazione di una tesina su un argomento trattato nel corso dell’anno per l’esame di abilitazione al passaggio al terzo anno.


3° anno

150 h suddivise in 9 week-end di lezioni e workshop esperienziali teorici e pratici.;

40 h (20h * 2) di corso di Integrazione Somato Psichica (ISP)* ( Rifrequenza e assistenza volontaria);

20 h di stage residenziale di tre giorni di salute, benessere e purificazione;

90 h di seminario residenziale di sette giorni SUN 1** o SUN 2**. (Rifrequenza e assistenza volontaria).


4° anno

Tirocinio e supervisione.


Cosa sono i Corsi ISP e SUN? I corsi fondamentali per la propria crescita personale e per comprendere meglio sé stessi e gli altri.

* Corso di Integrazione Somato Psichica: Il Corso ISP è un corso di respiro esperienziale che ho creato attraverso tecniche e strumenti affinati nel corso di oltre 30 anni. I principali benefici che ne trae lo studente riguardano: il miglioramento della salute, del benessere dello stato psico fisico, maggiore consapevolezza nella gestione degli stati psichici ed emotivi e dell'attività di pensiero, miglioramento della qualità delle relazioni umane, aumento dell'autostima e della capacità di reazione allo stress, maggior capacità di decisione e consapevolezza nella capacità di scelta.

** Seminario di Uomini Nuovi 1 e 2: Permette di prendere coscienza di noi, dei nostri lati ombra e dei nostri lati luce, dei nostri desideri, di fare il punto della situazione della nostra vita e di riscoprire il nostro potenziale. Presupposto fondamentale per potersi prendere cura degli altri.

 
 
 
 

Tutti i docenti sono prima di tutto professionisti che operano da molti anni

Mettiamo a disposizione di ogni studente un team coeso dalle molteplici competenze, in modo da poter formare counselor e naturopati a tutto tondo.

 
 

Gianluigi Giacconi
Psicologo, Counselor, Naturopata e Formatore aziendale e sportivo

Cristina Cubesi
Psicomotricista Relazionale, Counselor Trainer

Fabrizia Iervese
Psy Doct. in Psycology - Counselor e Formatrice aziendale

Luca Casale
Musicoterapeuta, Biomusica

Ilaria Forte
Medico - Naturopata

Norma Riso
Laureata in Psicologia - Naturopata e Numerologa

Giuliana Cossettini
Naturopata, esperta di nutrizione e kinesiologia

Marialuisa Castelletti
Aromaterapeuta

Nicoletta Campisi
Counselor Gestaltico e facilitatore di Costellazioni Familiari

Cristina Capocasale
Counselor Naturopatica Integrativa

Michela Zuliani
Counselor Naturopatica Integrativa

Chiara Gregoris
Counselor Naturopatica Integrativa

Annarita Sarro
Counselor Naturopatica Integrativa


Ogni docente realizza delle lezioni in linea con le proprie competenze.
Il filo conduttore della scuola di counseling CNI è il respiro e l'aspetto olistico, integrato dell'essere umano.

 
 
 
 

Vuoi imparare a respirare sott'acqua?

Compila il seguente questionario con informazioni reali e risposte sincere, se la candidatura risulterà idonea, verrai ricontattata per una prima telefonata conoscitiva, successivamente potrai accedere al colloquio attitudinale con il direttore didattico della scuola CNI, Dott. Gianluigi Giacconi

Clicca qui e compila il questionario

Grazie a questo questionario otteniamo le informazioni necessarie per conoscere il tuo grado di preparazione e di predisposizione al lavoro di counselor, oltre al tuo interesse per la crescita personale.
Per ulteriori informazioni, dopo aver compilato il questionario contattaci direttamente all'indirizzo email: segreteria@aspeera.it

Ma la Scuola CNI mantiene davvero le sue promesse?
Funziona davvero?

Queste sono le parole di chi ha iniziato, frequentato e portato a termine il percorso.

 

Dopo 4 anni di immersioni nelle profondità oceaniche

di studio, di intenso lavoro su di me, di crescita personale

avrò anche qualche qualifica?

 

L’operatore integrativo, completato il ciclo di studi e gli esami del 3° anno potrà richiedere l’iscrizione alla F.A.I.P. – Federazione Italiana delle Associazioni di Psicoterapia e Counseling.

Dopo il 4° anno potrà richiedere l’iscrizione alla FENNAP – FEderazione Nazionale NAturopati Professionali.

 
 
 

Scopriamo le nostre carte, questa è la filosofia dell'operatore Integrativo

 

La Scuola di Counseling Naturopatico Integrativo (CNI) si occupa di formare l’operatore e migliorare le sue abilità globali per fornirgli un valido strumento di riconoscimento dei meccanismi psicofisici e disfunzionali e la capacità di favorire la salute, il benessere e la positività globale.

L’operatore acquisisce qualità come il rispetto, la disponibilità, l’empatia, l’intuizione per riconoscere meccanismi psicofisici e disfunzionali, la percezione, la capacità di entrare in relazione con la persona sofferente e di comunicare la creatività e l’assenza di giudizio. Alla fine del percorso di studi, l’operatore CNI è in grado di offrire alla persona che richiede aiuto, strategie per prevenire, ottenere e mantenere uno stato di armonia e di equilibrio.

La cosa più importante per un operatore CNI è riuscire a visualizzare la via che conduce a riportare la persona sofferente a uno stato di equilibrio, concentrandosi su ciò che di positivo c’è in lui, sul suo potenziale intrinseco di raggiungere il benessere, evitando di agire, come negli approcci tradizionali, solo su ciò che non va e su ciò che non funziona. Alla base della metodologia CNI ci sono i principi della globalità e dell’integrazione delle funzioni in un “tutt’uno”.

 

Non esiste un'onda uguale ad un'altra,
allo stesso modo ogni persona è diversa.

Per questo non possiamo preparare gli studenti a TUTTI i casi possibili: sono troppi.
Ma questo per te è un bene, perché riceverai una preparazione che ti permette di riconoscere e poi aiutare in base alle necessità specifiche.

 

I trattamenti del Counselor Naturopatico Integrativo sono personalizzati: si tiene sempre conto delle reali esigenze e dei bisogni individuali. Pur avendo necessità della medesima “cosa”, diversi sono i tempi ed i ritmi di assorbimento e di apprendimento.

La metodologia Counseling Naturopatico Integrativo, attraverso le tecniche Respirazione Consapevole Terapeutica, recupera ed esalta la vitalità psico-corporea. La natura interiore dell’uomo deve essere risvegliata al fine di attuare un processo di cura e guarigione: per questo la persona sofferente diventa uno strumento attivo e non passivo nel processo di recupero dell’equilibrio.

Ci si ammala quando non si è più connessi con i propri bisogni essenziali; è importante dunque correggere non solo il sintomo, ma ciò che sta a monte del sintomo.

Nel metodo Counseling Naturopatico Integrativo viene utilizzato un farmaco naturale molto potente che è la RESPIRAZIONE, in linea con le antiche tradizioni mondiali, che da secoli usano il respiro come strumento di cura e di riequilibrio, al fine di creare il massimo potenziale positivo. Chi frequenta questo scuola di counseling apprende tutti gli strumenti necessari per poter usare le tecniche di respirazione prima su di se, e poi sugli altri.


Fino ad ora non hai mai respirato al tuo pieno potenziale, immagina cosa proveresti respirando davvero.


Il livello di funzionamento dei sensi, in un individuo che respira poco, è generalmente molto basso ed egli quindi percepisce una realtà molto più ristretta. Nella prassi terapeutica Counseling Naturopatico Integrativo si opera attraverso l’alimentazione, il respiro, il riequilibrio energetico, la modificazione del sistema percettivo – reattivo, l’intelligenza emotiva.

L’assistito impara a ripulire i pensieri, le emozioni, riuscendo così a discriminare sempre meglio ciò che è utile e vantaggioso per il proprio benessere da ciò che non lo è e non serve più.

Oltre a diverse specifiche aree di intervento, le tecniche di Respirazione Consapevole Terapeutica rinforzano il sistema immunitario e sono un ottimo strumento di rafforzamento della vitalità e dei meccanismi di base della salute psicosomatica. Ciò che noi conosciamo come malattia è infatti lo stato terminale di un disordine molto più profondo.

 
 

Queste sono le Risposte alle domande più frequenti che riceviamo

Se non trovi la risposta che cerchi ma vuoi iscriverti alla scuola CNI compila il questionario per ricevere le informazioni senza impegno.


Quali sbocchi lavorativi offre la scuola CNI?

Dopo i primi 3 anni ottieni il diploma di Counselor e puoi operare come libero professionista nel campo della relazione d'aiuto. La scuola, durante i 3 anni di studio, fornisce strumenti e competenze immediatamente spendibili nel mondo del lavoro e soprattutto accompagna lo studente nella realizzazione del proprio progetto lavorativo. Puoi operare nel campo scolastico, ospedaliero, educativo, aziendale ... con bambini, giovani, adulti e anziani. Dopo il 4° anno ottieni anche il titolo di Naturopata, ampliando l'area di azione lavorativa.


Quali sono gli enti accreditanti?

Per il counselor l'ente accreditante è la FAIP counseling (che fa parte di Federcounseling). Per la Naturopatia l'ente accreditante è il FENNAP (federazione nazionale naturopati professionali).


Quanti dei vostri diplomati stanno lavorando in questo momento?

Oltre il 70% sta operando come counselor / naturopata, gli altri avevano già una professione avviata cui hanno integrato le competenze e gli strumenti acquisiti grazie alla scuola CNI.


Quanto mi impegna questa scuola?

Questa è una scuola davvero impegnativa dal punto di vista personale: devi metterti in gioco. Le lezioni della scuola si svolgono durante 10 week end all'anno (9 + 1 facoltativo) e un seminario residenziale (1 settimana) in estate. Abbiamo scelto questa modalità pensando agli impegni lavorativi e familiari delle persone, dando in questo modo la possibilità di organizzare il proprio tempo per darsi la possibilità di crescere.


Quanto mi impegna questa scuola?

Comprendiamo, questa è una scuola davvero impegnativa dal punto di vista personale: devi metterti in gioco. sono 10 week end all'anno più una settimana di seminario in estate


E se faccio qualche assenza? Cosa succede?

Per ottenere il diploma finale è richiesto l'80% di presenza. In ogni caso tutte le lezioni possono essere frequentate e rifrequentate negli anni successivi. Inoltre ogni lezione è registrata e può essere richiesta.


Perché vi definite la miglior scuola di Naturopatia in Italia?

Semplicemente perché qualcuno ci ha definito così. Tuttavia non siamo la scuola perfetta per tutti, ma lo siamo per chi risuona con la nostra filosofia e la nostra metodologia.


Per me che abito molto lontano, come faccio?

Proprio per venire in contro a persone che abitano lontano, la scuola CNI svolge le sue lezioni in un agriturismo immerso nel verde delle colline friulane dove c'è la possibilità di vitto e alloggio a prezzi convenzionati per gli studenti.


Se arrivo in treno, come faccio?

Fino ad oggi non ci sono mai stati problemi di questo tipo: ci sono sempre studenti che possono dare un passaggio dalla stazione alla sede della Scuola.

 
 

Vuoi imparare a respirare sott'acqua?

Compila il seguente questionario con informazioni reali e risposte sincere, se la candidatura risulterà idonea, verrai ricontattata per una prima telefonata conoscitiva, successivamente potrai accedere al colloquio attitudinale con il direttore didattico della scuola CNI, Dott. Gianluigi Giacconi

Clicca qui e compila il questionario

Grazie a questo questionario otteniamo le informazioni necessarie per conoscere il tuo grado di preparazione e di predisposizione al lavoro di counselor, oltre al tuo interesse per la crescita personale.
Per ulteriori informazioni, dopo aver compilato il questionario contattaci direttamente all'indirizzo email: segreteria@aspeera.it