Come iniziare una vita in coppia consapevolmente

coppia abbracciata

Il primo passo verso la propria indipendenza, che solitamente segna il passaggio tra l’adolescenza e il mondo degli adulti, è quello di andare a vivere da soli.

Ma il vero cambiamento nella propria vita è costituito dall’inizio di una vita di coppia in una relazione stabile, sia che si tratti di convivenza che di matrimonio (anche se, secondo me, il matrimonio comporta un cambiamento interiore più profondo, negli individui, rispetto alla convivenza).

In cosa consiste questo cambiamento?

È il passaggio dall’ego, dall’”io” al “tu”. Dal “me” al “noi”. è un’opportunità, secondo me, per fare un serio cammino di consapevolezza e di crescita interiore.

Lo spiega molto bene la teoria degli specchi dell’antico popolo degli esseni. Questa interessante teoria ci dice come il comportamento consapevole o inconsapevole di ognuno di noi venga riflesso dalle situazioni e dai comportamenti degli altri nei nostri confronti. Questo è tanto più visibile se “gli altri” sono le persone con cui viviamo quotidianamente.

Il nostro compagno o la nostra compagna, nostro marito o nostra moglie quindi molto spesso ci fanno da specchio su ciò che non vogliamo vedere o reprimiamo di noi stessi, o su ciò che giudichiamo severamente negli altri e in noi.

Il vero cambiamento che comporta la vita di coppia quindi è proprio questo: se da soli ci crogioliamo nei nostri difetti e nei pregi, convinti di stare bene con noi stessi, vivendo in coppia abbiamo la responsabilità di una relazione e l’altro ci fa vedere tutto ciò che da soli facciamo molta fatica a vedere, accettare ed amare di noi stessi!

due persone con due cuori

Questa settimana l’abbiamo dedicata al tema “progetta il tuo futuro”

Ne vale la pena, aggiungo io! E per partire non c’è un modo migliore che costruire un rapporto di coppia stabile e duraturo.

Una vita a due comporta certamente tanto lavoro. Bisogna demolire il proprio ego per andare incontro agli altri. Chi segue i nostri seminari lo sa! L’ego è la nostra struttura rigida e piena di paure, che si trincera dietro le proprie ragioni e va in crisi quando qualcuno mette in discussione le nostre idee e i nostri modi di essere. Quando non siamo consapevoli e coscienti di come funzioniamo diventa molto difficile mantenere una relazione e progettare un futuro assieme con un’altra persona!

La sfida consiste proprio in questo: rendersi consapevoli di se, far pace con il proprio passato ed avere la volontà di imparare e di nutrire il Vero Amore, per se e per gli altri. Il vero amore non è dipendenza, emotività pura e tutto ciò che ci dicono le canzoni (io non vivo senza te…) ma è amore “illuminato”.

In buona sostanza per passare da una vita da single ad una vita a due che ci dia appagamento e soddisfazione abbiamo bisogno di diventare adulti risvegliati e consapevoli e di far pace con noi stessi e, come dicevo all’inizio, questa può essere davvero un’esperienza che se viene vissuta consapevolmente ci da la possibilità di crescere, evolverci e gioire della vita.

Troppe coppie, oggi, si dividono a causa di una profonda inconsapevolezza che gli individui hanno di se e delle proprie responsabilità in ciò che non va nella coppia. Mi riferisco ovviamente a quei casi dove non ci sia violenza di ogni tipo nei confronti del coniuge o dei figli.

Ecco perché credo sinceramente che attraverso il nostro lavoro possiamo contribuire ad un risveglio delle persone che, una volta mature, decidano di aprire il loro cuore al cambiamento e ad una vita in coppia, a porre cioè le basi del futuro!

Una maniera di raggiungere maggiore consapevolezza come coppia è crescere insieme attraverso workshop che ci portino a un livello maggiore di comunicazione e di conoscenza di noi stessi e dell’altro.
Vi invito al prossimo Stage Biorigenerativo che si terrà il 24 Maggio, dove potrai condividere con il tuo partner nuovi modi di specchiarsi nell’anima dell’altro utilizzando le tecniche di respirazione consapevole terapeutica.

Goditi ogni respiro!

Da burattino a burattinaio

Vieni a scoprire chi vuoi essere veramente

Articoli Collegati

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!
FacebookTwitterGoogle+

5 passi per diventare l'unico artefice della tua vita




Annarita Sarro
Annarita Sarro
Team Aspeera

Annarita Sarro, origini Calabresi, studente della scuola CNI del Dott. Giacconi a Udine, vive ad Assisi. Counselor professionista, pratica da 7 anni le tecniche RCT, Ha un bambino di 2 anni, chi meglio di lei può occuparsi della maternità per il blog di Aspeera?

Commenta tu per primo!

Lascia un commento

Cancella tutti i campi