Cataclismi e disastri naturali: come innescano la spirale dell’ansia

ansia disastri naturali
Come abbiamo detto già in molte occasioni, una delle cause dei disturbi legati all’ansia è la sensazione di mancanza di controllo sulle cose. A prescindere dal fatto che sia una condizione soggettiva dell’individuo o un suo modo di percepire la realtà, ci sono situazioni in cui l’individuo è posto in una condizione di totale balìa degli eventi. I più ovvi e logici fenomeni in grado di creare questo genere di situazioni sono i cataclismi e i disastri naturali: terremoti, uragani, tornado, alluvioni, etc. Situazioni di tale furia distruttiva e potenza da rendere la condizione del singolo uomo del tutto impotente di fronte alla furia della Natura.

Non è complesso individuare come lo scatenarsi di un cataclisma possa essere motivo di ansia continua in soggetti già predisposti: da un lato l’ovvia minaccia alla propria incolumità, nel suo manifestarsi, ma anche tutto quello che ne viene scatenato dopo la sua conclusione: si tratta infatti di fenomeni naturali che in moltissimi casi risultano impossibili da prevedere, quindi dopo il loro primo manifestarsi questa incognita va immediatamente ad alimentare nell’individuo la paura di poter rivivere le medesime situazioni. La sensazione di completa impotenza di fronte a manifestazioni così distruttive aumenta la paura dell’ignoto e la perdita di controllo di se stessi.

ansia danni disastri naturali
Allo stesso tempo, gli effetti del cataclisma stesso sono motivo di enorme stress, in particolare di tipo post-traumatico: la perdita di persone care, di proprietà o quant’altro minano le certezze dello stesso mondo e della stessa dimensione nella quale vive l’individuo, in particolare distruggono la stessa realtà che, anche concretamente, era frutto dei suoi sforzi.
Sono circostanze gravi, che costringono gli operatori a lavorare sotto diversi fronti terapeutici, poiché le cause esterne minano la psicologia dell’individuo sotto molteplici aspetti.
Un’ultima importante annotazione: in più passi di questo articolo abbiamo parlato di “individuo”. Ma non dimentichiamo che fenomeni come i cataclismi ovviamente colpiscono con forza intere comunità. Se da un lato questo significa che si tratta di operare per aiutare molti singoli soggetti, dall’altro a venire minato è anche spesso lo stesso senso di appartenenza ed identità delle comunità stesse. Psicologi ed operatori spesso si adoperano attraverso diverse tecniche nel tentativo di ricostruire l’identità delle comunità, composte dai singoli, che sono crollate e distrutte proprio come le case colpite dal disastro.

Aspeera ti invita ai seguenti eventi

Da burattino a burattinaio

Vieni a scoprire chi vuoi essere veramente

Articoli Collegati

Ti è piaciuto l’articolo? Condividilo!
FacebookTwitterGoogle+

5 passi per diventare l'unico artefice della tua vita




Team Aspeera
Team Aspeera
Team Aspeera

Commenta tu per primo!

Lascia un commento

Cancella tutti i campi